DifferenziaTI, la nuova App di Cem Ambiente, per mettere in tasca tutte le informazioni sulla raccolta dei rifiuti

volantino Cem Ambiente

volantino Cem Ambiente

Ricordarsi i giorni di raccolta rifiuti, prenotare il ritiro degli ingombranti, consultare il dizionario dei rifiuti per sapere come differenziarli, verificare dove si trova e che orari fa la Piattaforma ecologica, trovare i contenitori di raccolta rifiuti speciali più vicini a casa, segnalare, anche con foto, i rifiuti abbandonati, non raccolti o i problemi rilevati sul territorio. Sono solo alcune delle funzioni che i cittadini dei 51 Comuni del bacino Cem (460mila abitanti) potranno comodamente portarsi in tasca grazie alla nuova App DifferenziaTI realizzata da DataMove e scaricabile gratuitamente su tutti i cellulari e dispositivi mobili Android e IOS (disponibile negli ”store” di Apple e Google Play).

L’applicazione, utile e immediata, può essere personalizzata da ogni utente che, in ogni momento, può inserire il proprio indirizzo e Comune di residenza, permettendo all’App di fornire più velocemente tutte le informazioni relative alla zona di interesse.

“Tutti sanno che il nostro territorio ha standard di raccolta differenziata tra i più elevati d’Itala – dice Virginio Pedrazzi, amministratore unico di Cem Ambiente – un dato che pensiamo si possa migliorare ancora, soprattutto per quanto riguarda la qualità del rifiuto raccolto, anche grazie all’informazione innovativa e capillare che ci consente la tecnologia. Un’App a disposizione dei cittadini significa, in primo luogo, mettere le informazioni a portata di mano e consentire di risolvere velocemente i dubbi in tema di raccolta. Ma per Cem significa anche attivare un canale diretto di comunicazione e di partecipazione, attraverso un sistema nuovo di segnalazioni e richieste di servizi”.

“Questa iniziativa di Cem Ambiente – dice Roberto Invernizzi, vice presidente della Provincia di Monza e Brianza con delega alla Partecipate – è di grande valore e importanza perché consente l’estensione a livello omogeneo delle buone pratiche di un territorio che da sempre è un’eccellenza nella raccolta differenziata dei rifiuti. Un’iniziativa concreta e utile, nello stile dei nostri Comuni, ma anche fortemente innovativa che conferma il Cem come una società pubblica all’avanguardia in tema di innovazione e sperimentazione”.

Vediamo più nel dettaglio le principali funzionalità dell’App Differenziati

Dove lo butto – un dizionario con oltre 300 voci di topologie diverse di rifiuti, per sapere subito quale contenitore usare e come differenziare in modo corretto;

Calendario raccolta – ogni cittadino può trovare facilmente il giorno e l’ora del servizio di ritiro rifiuti riferiti al proprio indirizzo o qualsiasi altro indirizzo di uno dei Comuni del bacino Cem;

Piattaforme ecologiche – l’indicazione della propria piattaforma di riferimento, con indirizzi orari e tipologie di rifiuti per i quali è previsto il conferimento;

La raccolta vicino a te – Nessuno sa mai dove buttare alcuni rifiuti come pile, farmaci, oli vegetali esausti. L’App DifferenziaTi, grazie al collegamento Gps, trova subito il contenitore più vicino a te;

Prenotazione ritiri – Un canale rapido per prenotare il servizio di recupero (ove previsto) dei rifiuti ingombranti.

Segnalazioni servizi – un canale diretto per segnalazioni di vario tipo che il cittadino ha necessità di far arrivare a Cem: dalla mancata raccolta del rifiuto nel giorno stabilito alle segnalazioni di rifiuti abbandonati, con la possibilità per gli utenti di avere feedback diretti.

Sottoscrizioni – un sistema semplice ed efficace per rendere interattivi i servizi di Cem: gli utenti potranno ricevere alert e informazioni in maniera personalizzabile su tutta una serie di servizi: da subito, per la variazioni di date nella raccolta rifiuti, per servizi straordinari, per news e iniziative. A breve, per semplici promemoria come l’orario in cui esporre i rifiuti della raccolta porta-porta!

Il tutto ovviamente in forma gratuita, solo scaricando l’App DifferenziaTI di Cem Ambiente.

Per informazioni: www.cemambiente.it

Video tutorial al link: https://youtu.be/ZAlFssOxGVw

Allegati

I segni sui citofoni

Qualche consiglio per la sicurezza della tua abitazione:

  • Rendi sicure porte e finestre. Ideale è una porta blindata con serratura antifurto e spioncino.
  • Se puoi, installa in casa un sistema di antifurto elettronico o vetri antisfondamento. In alternativa è sempre valido il ricorso alle grate, purché siano robuste e lo spazio tra le sbarre non superi i 12 centimetri.
  • Se l’interruttore della luce è all’esterno, proteggilo con una cassetta metallica per impedire che qualcuno possa staccare la corrente.
  • E’ meglio non tenere in casa grosse somme di denaro, gioielli o oggetti di valore.
  • Ricordati che luce e rumore tengono lontano i malviventi: se sei solo tieni accesa la luce in due o più stanze per simulare la presenza di più persone.
  • Se sei in casa tieni la porta protetta col paletto o la catena di sicurezza;

Se sei in pericolo chiama subito il 029550113, il 112 o il 113.

  • Se hai bisogno della riproduzione di una chiave, incarica una persona di fiducia evitando possibilmente di riportare su targhette nome e indirizzo.
  • Se perdi la chiave di casa o subisci uno scippo o un borseggio, cambia la serratura.
  • Assicurati, uscendo e rientrando, che la porta di casa ed il portone del palazzo restino ben chiusi.
  • Non far sapere, fuori dall’ambiente familiare, se in casa ci sono oggetti di valore o casseforti né dove si trova la centralina dell’allarme.

Attenzione agli sconosciuti:

  • Non aprire la porta a sconosciuti anche se vestono qualche uniforme e dichiarano di essere dipendenti di aziende di pubblica utilità.
  • Se c’è il portiere invita ogni sconosciuto che si presenta alla tua porta a farsi accompagnare; se non c’è apri solo uno spiraglio alla porta, senza togliere il gancio o la catena di sicurezza, per farti passare telegrammi o ricevute da firmare.
  • Per gli operai, verifica con qualche telefonata da chi è stata fatta la chiamata o da quale servizio sono stati mandati e per quali motivi. Se non ricevi assicurazioni non aprire.
  • Se hai il minimo sospetto, chiama o fai chiamare dai vicini il 112 o il 113.
  • Non mandare ad aprire i bambini, a meno che tu non sia certo di chi è alla porta.
  • Non aprire portone o cancello, con l’impianto automatico, se non sei certo dell’identità della persona che vuole entrare.

Quando sei assente: Per brevi periodi:

  • Lascia qualche luce accesa, la radio, il giradischi o il televisore in funzione.
  • Chiudi sempre la porta a chiave e non lasciare le chiavi sotto lo zerbino o in altri luoghi alla portata di tutti.
  • Ricorda che i messaggi sulla porta dimostrano che in casa non c’è nessuno.
  • Se hai oggetti di valore che devi lasciare in casa fotografali: in caso di furto ne faciliterai la ricerca.
  • Sensibilizza anche i vicini affinché sia reciproca l’attenzione a rumori sospetti sul pianerottolo o nell’appartamento. Nel caso non esitare a chiamare il 112 o il 113.
  • Se tornando a casa trovi la porta aperta o chiusa dall’interno, non entrare. Potresti scatenare una reazione istintiva del ladro che si vede scoperto. Non fare l’eroe e telefona subito al 112 o al 113.

Per lunghi periodi:

  • Non far sapere ad estranei i tuoi programmi di viaggi e vacanze.
  • Installa, se ti è possibile, un dispositivo automatico che, ad intervalli di tempo, accenda le luci, la radio, la televisione.
  • Evita l’accumularsi di posta nella cassetta delle lettere chiedendo ad un vicino di ritirarla.
  • Non divulgare la data del tuo rientro ed anche alla segreteria telefonica, non dare informazioni specifiche sulla tua assenza.

QUESTI SONO ALCUNI DEI SEGNI CHE I LADRI TRACCIANO SUI CITOFONI DELLE ABITAZIONI – FATE MOLTA ATTENZIONE PERCHE’ SONO POCO VISIBILI, DATO CHE SONO INCISI CON UNA PUNTA SOTTILE – SEGNALATE SUBITO LA SITUAZIONE ALLE FORZE DELL’ORDINE, FOTOGRAFATELI E SE POSSIBILE MODIFICATELI…

citofoni 3

 

   

Allegati

LA’ Ciclostazione: i servizi

LA' ciclostazione finalLA’ Ciclostazione è aperta presso il Nodo di interscambio/Stazione Ferroviaria p.zza Giolitti Melzo.
Servizi a vantaggio di viaggiatori e pendolari:
Bar e Tavola fredda;
Biglietti F.S. & AGI;
Infopoint;
Ciclofficina con servizi per la tua bicicletta: custodia con ingresso tramite badge (acquistabile presso la Ciclostazione, utilizzabile in qualsiasi ora), riparazione e vendita.

Book Crossing

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 5.30 alle 19.00 dal lunedì al venerdì – chiusura sabato e domenica.

info -☎ 346-0026974
www.laciclostazione.org
laciclostazionemelzo@gmail.com
A cura di Il Germoglio Cooperativa Sociale a r.l. Via XXV Aprile, 2 – 20060 Cassina de’ Pecchi MI Tel. 0295305165 fax 0295304942

Allegati

1 73 74 75 76