I segni sui citofoni

Qualche consiglio per la sicurezza della tua abitazione:

  • Rendi sicure porte e finestre. Ideale è una porta blindata con serratura antifurto e spioncino.
  • Se puoi, installa in casa un sistema di antifurto elettronico o vetri antisfondamento. In alternativa è sempre valido il ricorso alle grate, purché siano robuste e lo spazio tra le sbarre non superi i 12 centimetri.
  • Se l’interruttore della luce è all’esterno, proteggilo con una cassetta metallica per impedire che qualcuno possa staccare la corrente.
  • E’ meglio non tenere in casa grosse somme di denaro, gioielli o oggetti di valore.
  • Ricordati che luce e rumore tengono lontano i malviventi: se sei solo tieni accesa la luce in due o più stanze per simulare la presenza di più persone.
  • Se sei in casa tieni la porta protetta col paletto o la catena di sicurezza;

Se sei in pericolo chiama subito il 029550113, il 112 o il 113.

  • Se hai bisogno della riproduzione di una chiave, incarica una persona di fiducia evitando possibilmente di riportare su targhette nome e indirizzo.
  • Se perdi la chiave di casa o subisci uno scippo o un borseggio, cambia la serratura.
  • Assicurati, uscendo e rientrando, che la porta di casa ed il portone del palazzo restino ben chiusi.
  • Non far sapere, fuori dall’ambiente familiare, se in casa ci sono oggetti di valore o casseforti né dove si trova la centralina dell’allarme.

Attenzione agli sconosciuti:

  • Non aprire la porta a sconosciuti anche se vestono qualche uniforme e dichiarano di essere dipendenti di aziende di pubblica utilità.
  • Se c’è il portiere invita ogni sconosciuto che si presenta alla tua porta a farsi accompagnare; se non c’è apri solo uno spiraglio alla porta, senza togliere il gancio o la catena di sicurezza, per farti passare telegrammi o ricevute da firmare.
  • Per gli operai, verifica con qualche telefonata da chi è stata fatta la chiamata o da quale servizio sono stati mandati e per quali motivi. Se non ricevi assicurazioni non aprire.
  • Se hai il minimo sospetto, chiama o fai chiamare dai vicini il 112 o il 113.
  • Non mandare ad aprire i bambini, a meno che tu non sia certo di chi è alla porta.
  • Non aprire portone o cancello, con l’impianto automatico, se non sei certo dell’identità della persona che vuole entrare.

Quando sei assente: Per brevi periodi:

  • Lascia qualche luce accesa, la radio, il giradischi o il televisore in funzione.
  • Chiudi sempre la porta a chiave e non lasciare le chiavi sotto lo zerbino o in altri luoghi alla portata di tutti.
  • Ricorda che i messaggi sulla porta dimostrano che in casa non c’è nessuno.
  • Se hai oggetti di valore che devi lasciare in casa fotografali: in caso di furto ne faciliterai la ricerca.
  • Sensibilizza anche i vicini affinché sia reciproca l’attenzione a rumori sospetti sul pianerottolo o nell’appartamento. Nel caso non esitare a chiamare il 112 o il 113.
  • Se tornando a casa trovi la porta aperta o chiusa dall’interno, non entrare. Potresti scatenare una reazione istintiva del ladro che si vede scoperto. Non fare l’eroe e telefona subito al 112 o al 113.

Per lunghi periodi:

  • Non far sapere ad estranei i tuoi programmi di viaggi e vacanze.
  • Installa, se ti è possibile, un dispositivo automatico che, ad intervalli di tempo, accenda le luci, la radio, la televisione.
  • Evita l’accumularsi di posta nella cassetta delle lettere chiedendo ad un vicino di ritirarla.
  • Non divulgare la data del tuo rientro ed anche alla segreteria telefonica, non dare informazioni specifiche sulla tua assenza.

QUESTI SONO ALCUNI DEI SEGNI CHE I LADRI TRACCIANO SUI CITOFONI DELLE ABITAZIONI – FATE MOLTA ATTENZIONE PERCHE’ SONO POCO VISIBILI, DATO CHE SONO INCISI CON UNA PUNTA SOTTILE – SEGNALATE SUBITO LA SITUAZIONE ALLE FORZE DELL’ORDINE, FOTOGRAFATELI E SE POSSIBILE MODIFICATELI…

citofoni 3

 

   

Allegati

LA’ Ciclostazione: i servizi

LA' ciclostazione finalLA’ Ciclostazione è aperta presso il Nodo di interscambio/Stazione Ferroviaria p.zza Giolitti Melzo.
Servizi a vantaggio di viaggiatori e pendolari:
Bar e Tavola fredda;
Biglietti F.S. & AGI;
Infopoint;
Ciclofficina con servizi per la tua bicicletta: custodia con ingresso tramite badge (acquistabile presso la Ciclostazione, utilizzabile in qualsiasi ora), riparazione e vendita.

Book Crossing

ATTENZIONE  il BAR “LA’ CICLOSTAZIONE rimarrà chiuso per le Festività Natalizie 2018 come segue:

Lunedì 24 Dicembre 2018 apertura dalle 5:30 alle 12:00
Chiusura totale da Martedì 25 Dicembre 2018 a Martedì 1 Gennaio 2019 compreso.
Gli orari di apertura riprenderanno regolarmente da Mercoledì 2 Gennaio 2019.

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 5.30 alle 18.00 dal lunedì al venerdì – chiusura sabato e domenica.

info -☎ 346-0026974
www.laciclostazione.org
laciclostazionemelzo@gmail.com
A cura di Il Germoglio Cooperativa Sociale a r.l. Via XXV Aprile, 2 – 20060 Cassina de’ Pecchi MI Tel. 0295305165 fax 0295304942

Allegati

Conviene in Città

convieneincittaConviene in Città è un Consorzio ideato e promosso dall’Unione Commercianti insieme al Comune di Melzo. E’partner anche la Regione Lombardia.

Conviene in Città è una shopping CARD che trasforma i tuoi acquisti in ulteriore denaro spendibile/utilizzabile in uno dei qualsiasi negozi appartenenti al circuito. Il meccanismo è molto semplice: consegna la tua card al negoziante ogni volta che fai un acquisto, un sistema elettronico ti accrediterà dei punti che potrai spendere come denaro (sulla base di quanto hai acquistato). A te la scelta di spendere immediatamente il tuo credito oppure accumulare soldi nel tuo salvadanaio
elettronico per un ulteriore acquisto.

OpuscoloConvieneinCitta

1 67 68 69 70