Progetto Itinera2.0: alternanza scuola-lavoro

volantino alternanza

Progetto Itinera 2.0, raccogliendo le esigenze di famiglie, ragazzi e scuole, si mette a disposizione per attivare nuove realtà in cui fare esperienza, e per seguire con un tutor il percorso e la sua valutazione.

L’articolo 4 della legge 53/03 (Istruzione), introduce il tema dell’Alternanza scuola/lavoro, e dichiara che “l’intera formazione dai 15 ai 18 anni, deve prevedere l’alternanza di periodi di studio e di lavoro, sotto la responsabilità dell’istituzione scolastica o formativa, sulla base di convenzioni con imprese o con le rispettive associazioni di rappresentanza o con le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, o con enti pubblici e privati ivi inclusi quelli del terzo settore, disponibili ad accogliere gli studenti per periodi di tirocinio che non costituiscono rapporto individuale di lavoro” (art.4).
L’alternanza scuola/lavoro è un modo diverso di imparare, di una modalità di apprendimento che coniuga la teoria e la pratica all’interno di un percorso formativo unitario. Apprendere in alternanza non significa soltanto sperimentare la vita lavorativa o apprendere i rudimenti di un mestiere. Alternanza vuol dire proprio che teoria e pratica devono essere pensate e organizzate come due momenti interdipendenti dell’agire formativo.
Con Progetto Itinera2.0 ti puoi sperimentare…durante i tuoi studi superiori

Per informazioni: itinera.progetto@gmail.com

 

 

 

Allegati

DOVE LO BUTTO?

volantino Cem Ambiente

Hai dei dubbi su come conferire e dividere i rifiuti?

Scarica la nuova App Differenziati di CEM Ambiente scaricabile gratuitamente su tutti i cellulari e dispositivi mobili Android e IOS (disponibile negli “store” di Apple e Google play)

oppure clicca qui per leggere il volantino in italiano in inglese in francese in spagnolo e in rumeno

Allegati

Modifica zone di sosta regolamentata a pagamento

Si informa che da sabato 20 febbraio 2016 saranno in funzione in nuovi parcometri.Il servizio era stato temporaneamente sospeso per il cambio della società di gestione.

La Polizia Locale di Melzo informa tutti i cittadini, che è stata modificata la sosta regolamentata con sistemi a pagamento e a disco orario: in sostanza vi è una diminuzione dei stalli di sosta a pagamento ed un aumento dei stalli di sosta regolamentati a disco orario, inoltre sarà introdotta una sosta gratuita di dieci minuti, non rinnovabili, con emissione di apposito ticket dedicato.

9127-parcometro

modifica parcheggi a pagamento

008-16 Nuovi ordinanza stalli di sosta a pagamento 2016

ECUOSACCO: per una raccolta del secco più ECO e più EQUA

LOGO ECUO

Il primo marzo parte la raccolta con ECUOSACCO

ECUOSACCO è un progetto sperimentale che nasce con l’obiettivo di ridurre la quantità di rifiuti indifferenziati e introdurre una tariffa più equa, così da aiutare il cittadino ad essere ancora più consapevole. La sperimentazione riguarda la raccolta del secco. Oltre la prima fornitura di ECUOsacchi, già adeguata al bisogno familiare per il quale é calcolata la tariffa TARI, l’utente paga in base a quanti altri ne utilizza.

Il progetto coinvolge, per l’anno 2016, 19 Comuni Soci di CEM Ambiente per un totale di circa 185.000 cittadini.

Clicca qui per leggere il VOLANTINO ECUOSACCO

L’Amministrazione Comunale in collaborazione con CEM Ambiente Spa invita tutta la cittadinanza e le attività presenti sul territorio di Melzo (MI) a partecipare alla presentazione del progetto “ECUOSACCO“ per una raccolta del secco più ECO e più EQUA (nuove modalità raccolta differenziata del secco dal 01 marzo 2016).

La distribuzione degli Ecuosacco 2016 presso la Sala Consiliare del Comune di Melzo proseguirà fino a sabato 5 marzo 2016 con le seguenti modalità: dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 11.30 e il mercoledì anche dalle 14.30 alle 17.00 con esclusione di giovedì 3 marzo.

Attenzione per ritirare i sacchi obbligo tessera sanitaria CRS/CNS in originale.

Testo completo invito alla cittadinanza.

Hai dei dubbi su come conferire e dividere i rifiuti? CLICCA QUI

NORME ESERCIZIO IMPIANTI TERMICI

freddo caldoCome previsto nel D.P.R. n. 74 del 16/04/2013, l’esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale è consentito dal 15 ottobre al 15 aprile per 14 ore giornaliere, articolate anche in due o più sezioni.

Al di fuori di tali periodi, gli impianti termici possono essere attivati solo in presenza di situazioni climatiche che ne giustifichino l’esercizio, con una durata giornaliera non superiore alla metà di quella consentita in via ordinaria e quindi per n. 7 ore giornaliere.

La durata giornaliera di attivazione degli impianti è compresa tra le ore 5 e le ore 23 di ciascun giorno.

Gli impianti termici destinati alla climatizzazione degli ambienti invernali sono condotti in modo che, durante il loro funzionamento, non siano superati i valori massimi di temperatura pari a 20°C + 2°C di tolleranza.

Allegati

ETICHETTA DELL’ACQUA DI MELZO

qualita_acquaCollegandosi al sito del gruppo Cap potrete prendere visione dell’etichetta riportante i dati analitici dell’acqua distribuita a Melzo.

Clicca qui per leggere l’ etichetta mese di marzo 2017 ed ottenere per maggiori informazioni sul servizio offerto dal Gruppo Cap.

 

 

1 25 26 27 28 29 30