L’arte leonardesca

Vi sono persone che, per passione, si dedicano alla tutela dei capolavori artistici della propria città riportando alla luce, salvandoli dal degrado, affreschi quattrocenteschi andati “smarriti” perchè rimasti nascosti per secoli sotto strati d’intonaco.
Grazie a questa persone, unitesi nell’associazione culturale “Amici di Sant’ Andrea”, è stato possibile “ridare” alla comunità melzese uno dei più importanti monumenti della città. La chiesa di Sant’Andrea ospita varie testimonianze artistiche e, da anni, l’associazione sta approfondendo in quale misura l’influenza della scuola leonardesca abbia lacsciato il segno in quel di Melzo.
Per ulteriori informazioni si rimanda al libro “Chiesa di Sant’ Andrea: storia, arte, ricerche e misteri leonardeschi”. In questo volume sono presentate le ricerche ed i lavori effettuati sulla chiesa: dal recupero dell’edificio, alla scoperta degli affreschi ed al loro restauro, dalla ricerca d’autori e committenti, allo studio della simbologia Andreana, fino alle ricerche di medicina legale relative al teschio ritrovato (ipotesi di attribuzione a Galeazzo Maria Sforza) e di grafologia.

Sei vuoi saperne di più clicca sul sito: www.amicisantandrea.com

facebook