Vavantonio: la musica e le opere Antonio Vavassori alla Casa della cultura

Locandina mostraTributo alla memoria dell’artista
Vavantonio
La musica e le opere di Antonio Vavassori

Giovedì 12 luglio

ore 20.00 Inaugurazione della mostra delle opere di Antonio Vavassori
A seguire apericena

ore 21.30 Concerto tributo con il trio Vavassori
A cura di Corinna, Romina e Alessandro Vavassori

La mostra rimarrà aperta dalle 20.00 alle 23.00 nei seguenti giorni:

Venerdì 13 luglio
Giovedì 19 e Venerdì 20 luglio
Giovedì 26 e Venerdì 27 luglio

Casa della Cultura
Via F. Bianchi, 18 Melzo

Allegati

Melzo Estate 2018 – #vivilacolori

MELZO ESTATE 2018 #VIVILACOLORI

Dal 21 giugno al 27 luglio.

Giovedì e venerdì, negozi aperti fino alle ore 23.00

Eventi tutti i giovedì e venerdì sera!

 


Teatro Trivulzio – Piazza Risorgimento, 19
Dalle ore 18.00 – Apericena con Cafè Puccini

Piazza della Repubblica
Dalle ore 19.00 – Street food truck!

Piazza della Repubblica
Ore 21.30 – Absolute 5 Live Concert

Cortile Casa della Cultura – Via F. Bianchi, 18
Ore 21.30 – Tributo a Vasco Rossi con gli amici di Alfredo

 

Teatro Trivulzio – Piazza Risorgimento, 19
Dalle ore 18.00 – Apericena con Cafè Puccini

Piazza Vittorio Emanuele II
Dalle ore 19.00 Giostrina e gonfiabili con angolo delle dolcezze

Piazza della Repubblica
Dalle ore 19.00 – Street food truck!

Piazza della Repubblica
Ore 21.30 – Concerto: Guastafestival Live Show

 

Tutti i giovedì dal 21 giugno al 26 luglio dalle ore 19.00

Piazza della Vittoria e Via Matteotti
Curiosando e mangiando qua e là
Piazza Vittorio Emanuele II
Giostrina e gonfiabili con angolo delle dolcezze
Fontana dei cavalli – Piazza Vittorio Emanuele II
Mercatino degli hobbisti
Torre Civica – Piazza Vittorio Emanuele II, 3
“Mani in Arte…e in gioco” –  Laboratori per bambini
Via Ambrogio Villa
Ape-Street Food & Sound… On Air – Svalvolati On Air.

 

Ad ogni week-end è stato assegnato un colore diverso e siete invitati a indossare i colori a tema per scattare foto e selfie nelle vie del centro!

Durante le serate ci saranno altre animazioni, per le vie del centro, a cura delle attività
commerciali che verranno pubblicizzate sui canali social.

Leggi la presentazione

Sfoglia il programma completo

Impronte: dall’impronta digitale a lasciare un segno

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, il 20 giugno dalle ore 17.00 a Melzo, Palazzo Trivulzio – Sala Vallaperti,  l’Ambito Territoriale Distretto 5 presenta

“IMPRONTE: dall’impronta digitale a lasciare un segno”

per parlare di accoglienza migranti e del progetto SPRAR D5 “ImbarcAZIONI: tutti a bordo per un nuovo viaggio”. Si potranno incontrare le istituzioni, gli enti gestori del servizio Sprar e i beneficiari ospitati presso le unità abitative.

Volantino Impronte

Allegati

Riscopriamo l’autore: Philip Roth in biblioteca

Locandina Riscopriamo l'autore Philip RothNato nel New Jersey, nel 1933, dopo gli studi si dedicò all’insegnamento universitario fino al 1991, quando decise di scrivere a tempo pieno, con una produzione lunga e costante ed estimatori che l’hanno proposto più volte per il Premio Nobel, premiandolo nel frattempo con molti altri riconoscimenti. I suoi romanzi tendono a essere autobiografici, ma anche con ritratti famigliari e di quartiere che diventano fortemente esemplari dell’umanità della zona periferica di New York e dell’epoca, tanto da farne un’identità insieme personale e collettiva. Nell’esordio narrativo Addio, Columbus e cinque racconti (1959), Roth rivela subito uno stile ironico, coltissimo, imbevuto di suggestioni culturali cui è stato e sarà sempre soggetto: la psicanalisi, il laicismo di matrice ebraica, la satira del contemporaneo. Il capolavoro che iscrive Roth nel panorama culturale americano è Lamento di Portnoy (1969), che è al tempo stesso una tragedia e una commedia personale, dove il protagonista è un paziente ossessivamente monologante sul lettino, in preda a nevrosi a sfondo maniacalmente sessuale. Nonostante le accuse di scurrilità, e in parte grazie a quelle, il libro fu un successo di vendite. Particolarmente felice è la saga che ha al centro il personaggio di Nathan Zuckerman: The Ghost Writer, Zuckerman Unbound e The Anatomy Lesson. Imprevisto ed epico è l’ultimo sviluppo della narrativa di Roth: Pastorale americana (1997), Ho sposato un comunista (1998) e La macchia umana (2000) sono considerati una “trilogia”: il tema centrale, che permea i romanzi, è la finzione e l’ipocrisia cui ci costringono le convenzioni sociali. Dopo aver smesso di scrivere nel 2012, è morto convinto di aver composto ormai le sue opere migliori ed ha dato disposizione che i suoi archivi vengano distrutti.

Trovi i suoi libri al 2. piano sullo scaffale 15B oppure cerca per autore sul catalogo on line e prenotali.

Biblioteca Vittorio Sereni Melzo
Via A. Pasta 43

Allegati

1 2 3 9