Il cittadino responsabile

I risultati di eccellenza raggiunti nel comune di Melzo con 79% di Raccolta Differenziata, ed in generale nei comuni del bacino Cem Ambiente, non si sarebbero potuti ottenere senza un impegno e una sensibilità costante dei cittadini e delle aziende.

Per proseguire e migliorare su questa strada, si richiede ai tutti di continuare a rispettare e condividere nella quotidianità queste semplici regole:
clicca qui per leggere il decalogo del cittadino responsabile

Lavori di riqualificazione dell’area cani di Via Visconti

In data 13/11/2017 inizieranno i lavori di rifacimento recinzione e riqualificazione dell’area cani del Parco di Via Visconti.  Le opere saranno eseguite da “La Goccia Coop. Soc. Onlus” e comprendono la fornitura e posa in opera di nuova recinzione, una fontanella ergonomica per cani, due nuove panchine,  pavimentazione in masselli autobloccanti per formazione di una piazzola nella zona della fontana e bussola all’ingresso. Il cantiere si protrarrà sino a fine mese e pertanto in tale periodo l’area non sarà accessibile. L’Amministrazione Comunale si scusa per il disagio arrecato e ringrazia anticipatamente la cittadinanza per la pazienza.

Allegati

Legge Regionale per il recupero dei vani e locali seminterrati esistenti

La Legge Regionale. n. 7 del 10 marzo 2017 promuove il recupero dei vani e locali seminterrati ad uso residenziale, terziario o commerciale. I Comuni, ai sensi dell’art. 4 comma 1 della medesima legge, possono disporre l’esclusione di parti del territorio dall’applicazione della stessa motivata da specifiche esigenze di tutela paesaggistica o igienico-sanitaria, di difesa del suolo, di rischio idrogeologico e in presenza di fenomeni di risalita della falda che possono determinare situazioni di rischio nell’utilizzo di spazi seminterrati, come nel caso del territorio di Melzo che comprende diverse aree soggette a possibili allagamenti. Pertanto con deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 del 02 ottobre 2017 sono state escluse dal recupero dei vani e locali seminterrati esistenti le parti di territorio a rischio come da elaborato grafico allegato.
Clicca qui per visionare la tavola allegata

NORME ESERCIZIO IMPIANTI TERMICI

freddo caldoCome previsto nel D.P.R. n. 74 del 16/04/2013, l’esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale è consentito dal 15 ottobre al 15 aprile per 14 ore giornaliere, articolate anche in due o più sezioni.

Al di fuori di tali periodi, gli impianti termici possono essere attivati solo in presenza di situazioni climatiche che ne giustifichino l’esercizio, con una durata giornaliera non superiore alla metà di quella consentita in via ordinaria e quindi per n. 7 ore giornaliere.

La durata giornaliera di attivazione degli impianti è compresa tra le ore 5,00 del mattino e le 23,00 di sera.

Gli impianti termici destinati alla climatizzazione degli ambienti invernali sono condotti in modo che, durante il loro funzionamento, non siano superati i valori massimi di temperatura pari a 20°C + 2°C di tolleranza.

Allegati

Taglio rami ed alberi interferenti con la linea ferroviaria

Si avvisano tutti proprietari dei terreni limitrofi alla sede ferroviaria ricadente nel territorio del Comune di Melzo (MI) che, in forza dell’Ordinanza Sindacale n. 17 del 13/09/2017, occorre provvedere immediatamente al taglio dei rami e degli alberi che possano, in caso di caduta, interferire con l’infrastruttura ferroviaria creando possibile pericolo per pubblica incolumità ed interruzione del pubblico esercizio ferroviario.
Clicca qui per leggere il testo completo dell’Ordinanza Sindacale n. 17 del 13/09/2017

Avvisi ad opponendum art. 218 D.P.R. 207/2010 Tangenziale Esterna s.p.a.

Collegamento Autostradale tra l’Autostrada A4 “Milano–Brescia” ad Agrate Brianza a nord e l’Autostrada A1 “Milano–Bologna” a Melegnano a sud. CUP I21B05000290007 – CIG 017107578C.

PUBBLICAZIONE DEGLI AVVISI AD OPPONENDUM ART. 218 D.P.R. 207/2010

PREMESSO CHE

– la Società Tangenziale Esterna S.p.A. (di seguito anche “TE S.p.A.”) è Concessionaria per la progettazione definitiva ed esecutiva, la costruzione e l’esercizio della Tangenziale Est Esterna di Milano e delle opere ad essa connesse (di seguito anche il “Collegamento Autostradale”) in forza di Convenzione Unica sottoscritta con la Concedente CAL S.p.A in data 29 luglio 2010;

– il Collegamento Autostradale, rientrante nell’ambito del 1° Programma delle Infrastrutture Strategiche di preminente interesse nazionale di cui alla Deliberazione CIPE n. 121 del 21 dicembre 2001, è localizzato nella Regione Lombardia, segnatamente nelle province di Monza e Brianza, Milano, Lodi;

– il Progetto Definitivo del Collegamento Autostradale e delle opere ad esso connesse è stato approvato dal CIPE con Delibera n. 51 del 03.08.2011, ai sensi dell’art. 166 del D.lgs. 163/2006;

– in data 11.06.2012 TE S.p.A. e il Consorzio C.C.T., con sede in Tortona in Strada Statale per Alessandria n° 6/A, iscritto al Registro delle imprese di Alessandria n. 07546080966, hanno sottoscritto il Contratto per l’affidamento a Contraente Generale della Progettazione esecutiva e della realizzazione della Tangenziale Est Esterna di Milano e delle opere ad essa connesse;

PREMESSO INOLTRE CHE

– in data 21/04/2017 il Consorzio C.C.T. ha comunicato l’ultimazione dei lavori del Collegamento Autostradale;

– è necessario provvedere alla pubblicazione del presente “avviso ad opponendum” di cui all’art. 218 del D.P.R. 05.10.2010 n° 207, nell’Albo pretorio dei Comuni interessati dal Collegamento Autostradale e sul sito internet www.tangenziale.esterna.it;

SI INVITANO

coloro i quali vantino verso la suddetta Concessionaria crediti per indebite occupazioni di aree o stabili e danni arrecati nell’esecuzione dei lavori sopraindicati, a presentare a questa Concessionaria, entro il termine perentorio di sessanta giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, istanza mediante Raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata a Tangenziale Esterna S.p.A. – Via Fabio Filzi n. 25, 20124 – Milano, corredata delle ragioni dei loro crediti e della relativa documentazione.

clicca qui per leggere il testo completo

Campagna di monitoraggio della qualità dell’aria in Melzo

Clicca qui per leggere la relazione conclusiva della campagna di monitoraggio della qualità dell’aria svolta nel comune di Melzo dal personale di ARPA Lombardia.

I prelievi degli inquinanti si sono svolti in due fasi:

  • estiva dal 10 al 25 maggio 2016,
  • invernale dal 19 gennaio al 2 febbraio 2017

e nelle seguenti postazioni:

  1. Via Cristoforo Colombo, ang. Via Vespucci
  2. Piazza Vittorio Emanuele II
  3. Viale Europa, ang. Via Silvio Pellico
  4. Via Volontari del Sangue, ang. Vecchia Cassanese
  5. Viale Riccardo Gavazzi, ang. Viale Germania

La relazione sarà pubblicata sul sito internet di ARPA Lombardia sezione approfondimenti selezionando ricerca Comune:

http://www2.arpalombardia.it/sites/qaria/_layouts/15/qaria/Approfondimenti.aspx

1 2 3 4